Maroni: ecco i 12 punti del 'Manifesto del Nord'

TORINO, 29 SET - 'Sono molto soddisfatto del lavoro fatto in questi due giorni, dal confronto con gli imprenditori sono arrivate cosi' tante idee interessanti che il manifesto, anziche' di 10 proposte e' fatto di 12': lo ha detto il segretario federale della Lega Nord, Roberto Maroni, presentando il risultato degli incontri con gli imprenditori agli Stati Generali del nord, a Torino, che nella prima mattinata ha illustrato anche al ministro Corrado Passera. 'E' un tipo di lavoro nuovo per la Lega - ha spiegato il segretario del Carroccio - che adesso vogliamo replicare sentendo anche altri settori, in particolare chi si occupa di agricoltura, ambiente, alimentazione, energie rinnovabili, il rapporto con il territorio'. Le proposte raccolte nel manifesto 'costituiscono e costituiranno - ha detto - patrimonio delle azioni che la Lega intende sviluppare avendo come punto di riferimento prima il nord''

 

 

LA RIVOLUZIONE PARTE DAL NORD

12 PROGETTI CONCRETI PER FAR RIPARTIRE IL NORD:

1. L’EUROREGIONE NORD: LOCOMOTIVA PER L’EUROPA DELLE REGIONI

Istituire l’Euroregione Nord, costituzionalmente autodeterminata, che definisce le proprie politiche e opera con regole certe per rilanciare efficienza e sviluppo 

 2. LA RICCHEZZA DEL NORD DEVE FAR CRESCERE IL NORD

Trattenere a livello regionale il 75% delle tasse pagate dai cittadini e dalle imprese dell’Euroregione per investire nello sviluppo

3. NO ALL’ACCANIMENTO TERAPEUTICO SULLE IMPRESE DECOTTE

Eliminare i sussidi alle imprese senza futuro per incentivare l’innovazione, le esportazioni e la ricerca

 

4. IMPRESE PIÙ FORTI NEL NORD

Introdurre subito una fiscalità di vantaggio per i territori del Nord, per contrastare la delocalizzazione delle imprese

5.PER IL NORD SOLO BANCHE VERE 

Commissariare le banche che non sostengono le imprese produttive del Nord nell’accesso al credito

6. MENO STATO, MENO SPRECHI, PIÙ FEDERALISMO

Tagliare un milione di dipendenti pubblici delle regioni non virtuose, in base al rapporto con il Pil regionale e con il numero di abitanti

7. BUROCRAZIA ZERO

Azzerare la burocrazia significa prima di tutto rispetto rigoroso dei termini di pagamento da parte del pubblico

8. NUOVE INFRASTRUTTURE GLOBALI 

Realizzare infrastrutture integrate attraverso regole semplici, tempi certi e appalti a KM Zero, assicurando il libero accesso alle reti infrastrutturali a  tutti gli operatori: dai treni alla banda larga

9. PIU’ FUTURO PER I GIOVANI

Dare futuro ai giovani: zero IRPEF per l’assunzione di giovani sotto i 35 anni per i primi tre anni di lavoro

10. LAVORO E PREVIDENZA: MODELLO NORD

Passare da contratti collettivi nazionali a contratti territoriali e riformare il sistema pensionistico su base regionale

11. ALTA VELOCITA’ DALLA SCUOLA AL LAVORO

Introdurre un nuovo sistema scolastico su base regionale, collegato al mondo delle imprese, che premi economicamente il merito e si basi sulla valutazione degli insegnanti anche da parte dei cittadini

12. POLITICA A COSTO ZERO

Drastico taglio ai  costi della politica: 

- Dimezzare i parlamentari 

- Ridurre i consiglieri regionali con le macroregioni

- Senato federale a costo zero


Scarica il documento in pdf


 

2 per mille

 

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2017 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159