On. Grimoldi (lega nord) – Governo penalizza regioni del nord in ripartizione fondo contro dissesto idrogeologico: 80 milioni al sud, appena 3 alla Lombardia

03 marzo - Ancora una volta le Regioni del Nord vengono penalizzate dal Governo, in questo caso nella ripartizione dei 100 milioni di euro del fondo destinato a finanziare la progettazione degli interventi contro il dissesto idrogeologico: di questi 100 milioni l’80% delle risorse andrà alle Regioni del Mezzogiorno, tra cui un quinto alla sola Sicilia che intascherà 16 milioni, seguita da Puglia, Campania e Sardegna, che avranno ognuna oltre 12 milioni di euro.
Alla Lombardia andranno solo 3 milioni, nonostante in Lombardia ci siano i più grandi laghi italiani, passino il Po e alcuni tra i più grandi fiumi italiani e nonostante il 40,5% del territorio lombardo sia montano e sia a rischio sismico come purtroppo ricordano gli abitanti del territorio mantovano colpito dal sisma del 2012 o quelli bresciani colpiti dal sisma del 2004.
Eppure per la Lombardia, che ogni anno regala allo Stato qualcosa come 54 miliardi di tasse di cittadini e imprese a fondo perduto, ci sono appena 3 milioni sui 100 erogati dal Governo: l’ennesima penalizzazione da Roma, l’ennesima dimostrazione di come sia necessario far svolgere nel più breve tempo possibile il referendum per dare maggiori forma di autonomia alla Lombardia.

Lo afferma l’on. Paolo Grimoldi, Segretario della Lega Lombarda-Lega Nord e deputato della Lega Nord.

 

 

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2017 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159