Dl sicurezza: Simonetti (Ln), zero fatti, dal governo solo briciole

Roma, 15 mar. – “L’ennesima occasione persa. Il Decreto sulla sicurezza del governo non è altro che un pannicello caldo volto solamente ha dare un contentino all’opinione pubblica. Ancora una volta si è preferito  giocare al ribasso sulla pelle dei cittadini. Non si può fare sicurezza senza soldi e senza risorse. Ecco la vergogna di un governo che spende più per gli immigrati che per la sicurezza: 100 milioni per gli incentivi ad accedere allo SPRAR, 500 euro ai comuni per ogni clandestino accolto ma per la video sorveglianza solo le briciole. 7 milioni sono una cifra ridicola.  Non solo, non contenta di questo scempio, la maggioranza ha anche bocciato la nostra proposta di dare ai sindaci la possibilità di posizionare sistemi di videosorveglianza, anche in deroga alla attuale normativa sulla privacy. E’ evidentemente, a questo punto, che al governo della sicurezza dei cittadini e del proprio territorio non gliene frega nulla”. 
 
Lo dichiara il deputato della Lega Nord Roberto Simonetti.

2 per mille

 

 

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2017 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159