Dl sicurezza: Invernizzi (Ln), speso più per businnes immigrati che per cittadini

Roma, 15 mar. – “Se con questo decreto il governo pensa di risolvere il  tema della sicurezza nel nostro paese, allora abbiamo la conferma di quanto queste persone siano lontane dalla realtà. Zero investimenti e zero misure volte a contrastare una criminalità crescente e dilagante. Chiedevamo il Daspo per i delinquenti che mettono a ferro e fuoco le città, arresti in flagranza differita nelle 48 ore, magistrati nei cortei, videocamere sulle divise dei poliziotti per riprendere le scene a tutela delle forze di polizia, tutte proposte pensate insieme al Sap, ma il governo le ha vergognosamente bocciate. Nessuna risposta, inoltre, è stata data agli uomini in divisa che da anni ormai ci difendono nonostante siano sotto organico di 45 mila unità. Stesso discorso per le forze di polizia a cui mancano 18 mila persone.  Non ci sono parole per un governo capace di spendere più soldi per gli immigrati che per la sicurezza”.

 

Così il deputato della Lega Nord Cristian Invernizzi. 

2 per mille

 

 

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2017 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159