Calderoli. Attentati Egitto. Oggi è l'11 settembre dei Cristiani. Siamo abituati a porgere altra guancia, ma ora è il momento di reagire

09 aprile - Oggi è l'11 settembre dei cristiani.

Mai come oggi il terrorismo islamico, con l'Isis che ha rivendicato i due attentati alle chiese copte egiziane, ha volutamente scelto di colpire luoghi simbolo della cristianità, come appunto due chiese, sapendo di versare il sangue di cristiani innocenti.

Oggi piangiamo decine di vittime e preghiamo per i feriti, ma da oggi sappiamo di essere in guerra, una guerra di religione, una guerra mondiale, dichiarata non solo all'Occidente e all'Europa ma a tutti i cristiani nel mondo.

Da buoni cristiani siamo abituati sempre e solo a porgere l'altra guancia ma da oggi dobbiamo imparare anche reagire.

E il primo a fare questa riflessione dovrebbe essere il presidente americano Trump, perché quello di oggi è un crimine di guerra dell'Isis perpetrato contro i cristiani: vediamo se adesso il Pentagono reagirà come ha fatto con la Siria, sommergendo di missili le roccaforti dell'Isis...

Lo afferma il sen. Roberto Calderoli, vicepresidente del Senato e responsabile organizzazione e territorio della Lega Nord

 

2 per mille

 

 

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2017 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159