Centinaio a Esposito, pensino a morti in mare a non agenda tv Salvini

Roma, 2 Maggio - " Esposito e il Pd pensino ai morti in fondo al mare, alla carneficina costante di disperati che incentivano con le loro scelletare politiche immigratorie. I resposabili di queste morti sono Renzi e Gentiloni coi loro governi. L'agenda televisiva di Matteo Salvini non ci sembra una priorità della quale un senatore debba occuparsi. Piuttosto vengano in aula a  lavorare. Lo scorso mercoledì, durante la discussione del Def non si sono nemmeno fatti vedere in aula... si vede che per loro la festa dei lavoratori dura una settima".

Così Gian Marco Centinaio, capogruppo della Lega Nord al Senato.

 

 

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2017 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159