Calderoli. Immigrati. Italia ha voluto dal 2014 che tutti immigrati della rotta mediterranea venissero da noi? Denuncia ex ministro Bonino è gravissima, se è vero Renzi e gli altri vanno processati

06 luglio 2017 - È stata l'Italia, anche in violazione del patto di Dublino, a chiedere all'Europa che tutti gli immigrati in transito dalla rotta mediterranea venissero portati in Italia?

La denuncia dell'ex ministro degli Esteri, Emma Bonino, non lascia spazio a dubbi quando afferma che  'Il fatto che nel 2014/2016 abbiamo chiesto che il coordinatore
fosse a Roma, alla guardia costiera, e che gli sbarchi avvenissero tutti quanti in Italia lo abbiamo chiesto noi. L'accordo lo abbiamo fatto noi, violando, peraltro, Dublino'. 
Le parole dell'ex titolare della Farnesina non lasciano spazio a dubbi: sono stati i Governi del Pd a chiedere che oltre mezzo milione di immigrati, il 90% dei quali immigrati economici provenienti dall'Africa sub sahariana, fossero dirottati in Italia e qui restassero, con un costo per il loro mantenimento superiore ai 4 miliardi l'anno, un fiume di denaro finito nelle tasche delle cooperative legate al bacino elettorale del Pd.
Una denuncia gravissima, su cui l'ex premier Renzi, il premier Gentiloni e il ministro Alfano, allora agli Interni, e il ministro Minniti devono fare subito chiarezza: se fosse confermata l'esistenza di questo patto scellerato oltre alle dimissioni andrebbero tutti messi sotto processo, per tradimento, per aver fatto invadere l'Italia.
 
Lo afferma il sen. Roberto Calderoli, Vice Presidente del Senato e Responsabile Organizzazione e Territorio della Lega Nord
 

2 per mille

 

 

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2017 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159