Vaccini: Candiani, Lorenzin campionessa olimpica di tutela interessi lobby

Roma, 19 Luglio - "Per distogliere l'attenzione dai contenuti del decreto ha fatto comodo contrapporre  per l'opinione pubblica le fazioni  #provax e #novax. In realtà il decreto Lorenzin  è approssimativo steso con arroganza e sostituisce lo Stato nella libera scelta dei cittadini. Dietro questa proposta di legge ci sono gli interessi scandalosi delle multinazionali che producono i vaccini e che impongo i loro piani industriali. La forma del decreto che chiude il dibattito con il parlamento conferma che la legge è stata costruita non sull'interesse della salute dei cittadini in base a indirizzi scientifici ma solo su mere logiche lobbiste  delle quali la Lorenzin si conferma campionessa olimpica. Noi non siamo contro i vaccini, siamo per la libera scelta delle modalità e sul diritto dei cittadini a essere informati e non privati della libertà di scegliere. Siamo scesi tra i cittadini che manifestano qui sotto. Anche la Lorenzin avrebbe dovuto farlo per comprendere fino in fondo l'errore del governo che entra a gamba tesa nella vita delle persone togliendo la possibilità di libera scelta. I partiti del governo abbiamo la decenza di dichiarare quanti soldi ricevono dalle multinazionali del farmaco e dalle fondazioni a loro collegate".

Così Stefano Candiani vicepresidente dei senatori leghisti. 

 

 

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2017 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159