Rai: Crosio, vogliono ‘esenzione’ da spending e non hanno soldi per Sci

Roma, 10 Novembre - “ Dalle parti di Palazzo Chigi vorrebbero esentare la Rai dai vincoli della spending review come se la Tv pubblica fosse esempio di una gestione oculata delle risorse pubbliche. Ci verrebbe da ridere se non fosse che il servizio è - salvo rarissimi esempio - di pessima qualità e senza appeal sul pubblico. Un esempio su tutti lo Sci, uno sport essenziale per le nostre montagne e che ottiene ottimi risultati in termini di ascolti ma che non viene minimamente valorizzato dalla Rai. Uno sport bello e sano come lo sci oltre che ottimo esempio per le nuove generazioni è un volano per il turismo del paese e invece viene lasciato in sordina. Mi auguro che in Rai abbiano almeno il pudore di dare il giusto risalto alle 4 gare della coppa del mondo di sci che saranno in Val Gardena, a Bormio, in Alta Badia e a Madonna di Campiglio. Chiediamo che con telecronache e servizi di supporto si dia il giusto risalto allo sport e ai territori che ospitano questi eventi valorizzandone così la cultura. Questo dovrebbe essere il vero spirito della televisione pubblica”. 

Così Jonny Crosio senatore leghista componente della commissione di vigilanza Rai. 

 

2 per mille

 

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2017 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159