Trasporti: Guidesi (Ln), governo intervenga per inserire settore in accordo europeo anti-dumping

Roma, 31 ott. - “Escludere dal piano europeo contro il dumping il settore dei trasporti, uno tra segmenti piu’ sensibili alla concorrenza sleale, è assurdo. In Europa hanno raggiunto un accordo per la riforma del trattamento dei lavoratori distaccati rinnovando direttiva del 1996 che obbliga le aziende a retribuire i dipendenti secondo il contratto del Paese di destinazione e non di origine, ma hanno escluso da questo accordo i trasporti che invece sono ad alto rischio dumping , causa penetrazione nel mercato europeo di aziende dell’est Europa che inviano laoratori in Italia pagandoli con stipendi irrisori dei Paesi di origine. Un paradosso che va tutto a scapito delle aziende italiane. Non a caso il traffico di merci trasportate da veicoli immatricolati in Italia è calato del 69% in 5 anni. In tal senso ho presentato un’interrogazione al ministro Delrio per chiedere di intervenire a tutela delle aziende italiane prima che l’Europarlamento si esprima sulla nuova proposta. Il governo si faccia sentire a Bruxelles e chieda di inserire anche il settore dei trasporti nel nuovo piano europeo”. 

Lo dichiara il deputato della Lega Guido Guidesi firmatario dell’interrogazione.

Simbolo Europee 2019

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2019 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159