Referendum: fedriga, se passa riforma renzi meno imprese e meno lavoro

Roma, 1 lug. - "Se dovesse passare la riforma costituzionale di Renzi si rischierebbe il crollo del tessuto produttivo del paese. La riforma centralista che ammazza le autonomie locali è infatti l'opposto rispetto alle esigenze delle piccole e medie imprese, spina dorsale del nostro sistema produttivo, che invece hanno bisogno di realtà locali forti che abbiamo potere di incidere e governare le scelte secondo le necessità delle diverse realtà. La riforma di Renzi, invece, strangola e ammazza le PMI a favore dei grandi gruppi multinazionali. Dunque votare no a una riforma antidemocratica che toglie il voto ai cittadini non rappresenta solo una scelta di  libertà, ma anche un "no" a un'impostazione centralista, un "no" che serve a tutelare le nostre imprese e il nostro lavoro".

 

Lo afferma Massimiliano Fedriga, capogruppo alla camera della Lega Nord.

Simbolo Europee 2019

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2019 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159