Energia: busin, bene decisione tar. Ora spetta al governo tutelare cittadini

Roma, 20 lug. – “Qualcosa si muove. Abbiamo accolto con grande soddisfazione la sentenza del Tar lombardo che ha sospeso gli aumenti delle bollette di luce e gas scattati da luglio. Una vera e propria speculazione dei produttori contro la quale la Lega si è subito opposta con decisione. Proprio 15 giorni fa in question time chiedevo infatti al ministro di intervenire a tutela dei cittadini già vessati da un sistema fiscale tra i più alti d’Europa. In attesa che anche il governo faccia finalmente qualcosa, la sentenza del Tar non fa altro che avvalorare la nostra tesi: questo aumento è il classico scandalo all’italiana in cui i profitti vengono privatizzati e le perdite spalmate sui cittadini, sui meno abbienti e sulle aziende che avrebbero bisogno di stimoli per la ripresa. Ora spetta al governo schierarsi, almeno una volta, dalla parte di cittadini e aziende e non con gli imprenditori amici”. 

 

Lo afferma il deputato della Lega Nord, Filippo Busin.

Simbolo Europee 2019

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2019 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159