Turchia: Pini, ecco il tiranno Erdodan. Alla faccia di Renzi e Merkel

Roma, 27 lug. – “Questo è il presidente che mezza Europa corteggiava e caldeggiava. Un tiranno che dopo aver annunciato il ricorso alla pena di morte, continua senza fine il suo percorso autoritario e antidemocratico. Non contento infatti di aver arrestato più di 13 mila sospettati dal giorno del golpe, ha pensato di completare l’opera epurando 47 giornalisti del quotidiano Zaman. Il vero golpe lo ha fatto Erdogan che in un solo colpo ha cancellato le libertà più basilari a partire da quella d’informazione, dell’istruzione e della cultura. Arrestati 1617 dipendenti di  41 università, stessa sorte per 244 accademici e chiusi 15 atenei. Alla faccia di Renzi e Merkel che volevano far entrare la Turchia in Europa".

 
 Lo dichiara il deputato della Lega Nord Gianluca Pini.

Simbolo Europee 2019

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2019 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159