On. Grimoldi (lega nord) - immigrati. Giuseppe Sala complice di Renzi e del governo che favorisce immigrazione: dietro ci sono anche gli interessi di chi lucra sull'accoglienza

12 agosto -"È inaccettabile che il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, venga a dire, parlando dell'emergenza immigrati e del prevedibile aumento di flussi migratori, 'Noi siamo quelli che gestiscono i problemi e cercano le soluzioni'.

No, troppo comodo. Giuseppe Sala è un sindaco che appoggia, sostiene e avalla ogni decisione del suo amico premier Renzi e del suo Governo, i quali appartengono alla categoria di chi il problema dell'immigrazione non si risolve ma anzi lo crea, volutamente, favorendo l'arrivo di queste decine di migliaia di immigrati, quasi tutti africani, ben sapendo che si tratta di irregolari e non di persone che fuggono da guerre.

Persone che semplicemente bisognerebbe non far neppure partire.

Così mentre Malta e la Spagna, con i pattugliamenti in mare, respingono i barconi verso i porti da cui sono partiti noi invece con il nostro 'scafismo di Stato' li andiamo a prendere persino nelle acque territoriali altrui e facciamo in modo che restino qui, favorendo il lucroso business, da oltre tre miliardi e mezzo l'anno, per tutto quel mondo di cooperative e associazioni, guarda caso tutte orbitanti intorno alla galassia del PD e della sinistra, che si occupano della gestione e dell'accoglienza di questi attuali 150 mila immigrati.

Per cui basta con le ipocrisie anche da Giuseppe Sala: sono il suo Governo e il suo premier a voler riempire le nostre città di immigrati per interessi di bottega, per cui chi come Sala li appoggia non fa parte di chi risolve i problemi ma di chi li crea.

Lo dichiara l'on.Paolo Grimoldi, deputato della Lega Nord e Segretario della Lega Lombarda.

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2020 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159