Pensioni: Centinaio, vergognoso gioco delle tre carte del governo

Roma, 12 sett. - "Il gioco delle tre carte con le pensioni dei lavoratori. La revisione all'accesso pensionistico proposta dal governo  è una vera e propria truffa. A Renzi non bastava aver dissanguato cittadini, lavoratori, risparmiatori e imprese, ora chi vorrà andare in pensione ad un'età accettabile dovrà, di fatto, pagare di tasca sua una penalità altissima. Anziché abolire la legge Fornero, permettere a chi ha lavorato 40 anni di andare in pensione e dare spazio ai giovani, Renzi ha pensato l'ennesima furbata delle sue: fare cassa con i soldi versati dai lavoratori. Il tutto con l'ingiustificato e complice assenso dei sindacati. Questa vergogna è la decantata apertura del governo alla flessibilità in uscita. Ci vuole un bel coraggio a dire che il governo agevola l'accesso pensionistico".

 

Lo dichiara Gian Marco Centinaio, capogruppo al senato della Lega Nord.

Simbolo Europee 2019

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2019 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159