Immigrazione: Arrigoni, sistema in tilt. Stop Invasione

Roma, 14 Sett. - " Nonostante l'accordo miliardario con la Turchia pare che molti immigrati percorrano ancora la rotta dei Balcani e arrivino in Italia soprattutto via terra attraverso l'Austria. Il numero di questi ingressi in Italia via terra, in barba al principio di Dublino sul primo approdo non è noto e questo è grave e sarebbe da sommarsi al dato ufficiale degli ingressi che è solo quello degli sbarchi via mare che - sottolineo - alla data del 12 settembre ha raggiunto il numero di 126.931".

Così Paolo Arrigoni senatore leghista dopo l'audizione in Comitato Schengen del presidente della Commissione nazionale per il diritto di asilo Angelo Trovato.

"Dalla lettura dei dati aggiornati si conferma che i principali richiedenti asilo  in Italia (75.000 da inizio anno) riguardano nazionalità per i quali è minima la percentuale di riconoscimento dello status di rifugiato (il 3% su 12.291 richiedenti asilo nigeriani; il 4% su 10.209 richiedenti asilo Pakistani). Risultato: assistiamo pochi veri rifugiati e moltissimi clandestini. Il trend in preoccupante aumento degli assistiti  di cui solo il 5% ha diritto allo status di rifugiato, certifica il fallimento del Governo. È ora - conclude Arrigoni - che l'invasione sia finalmente bloccata".

Simbolo Europee 2019

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2019 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159