Migranti: Lega, Alfano fa il duro con l'Europa dopo averla servita e riverita

Roma, 13 ott.- "Meglio tardi che mai! Il ministro dell'interno Alfano si è finalmente reso conto che il problema immigrazione in Italia è diventato ingestibile. Peccato che fino a qualche settimana fa andava dicendo che la situazione era tutta sotto controllo. Ora, come mansueto delfino di Renzi, segue il pugno duro del premier e fa la voce grossa con l'Europa, come se in un quest'ultimo mese fosse cambiato qualcosa. Chi vogliono prendere in giro? L'Europa è sempre quella che questo governo ha appoggiato servilmente fino adoggi.  L'unica cosa che cambia è che la data del 4 dicembre si avvicina e la paura di cadere dalla poltrona diventa sempre più grossa. Perché sia Alfano che Renzi sanno di essere i responsabili di questo scempio".

 

Così i capigruppo di camera e senato della Lega Nord, Massimiliano Fedriga e Gian Marco Centinaio.

Simbolo Europee 2019

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2019 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159