Immigrazione: Arrigoni (ln), governo modifichi subito decreto obbligo rilascio CI a clandestini

Roma, 19 Ottobre - " La legislazione messa in campo da questo governo sull'immigrazione fa acqua da tutte le parti. Peccato che a pagarne le spese siano i Comuni e i cittadini. Lo conferma persino Morcone, interrogato questa mattina sullo scellerato decreto che impone ai Comuni di rilasciare carte di identità ai richiedenti asilo che poi in realtà si dimostrano in due casi su tre essere clandestini".

 
Così, Paolo Arrigoni, senatore leghista componente del comitato Schengen che ha audito stamattina il capo dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione del ministero dell'interno, prefetto Mario Morcone. 
 
"Questa falla nel sistema è incredibile, inaccettabile, addirittura nessuno dal governo ci assicura che il rilascio delle carte di identità ai clandestini comporti di fatto il diritto all'accesso a tutti i servizi erogati: abitazioni, assistenza sociale, trasporti, ecc., con costi incalcolabili. Non solo, dopo il rilascio della carta di identità -spiega Arrigoni -  molti immigrati spariscono e il comune è costretto ad aprire una lunga e costosa pratica di irreperibilità per ognuno di loro. In tutto questo le cooperative che 'gestiscono' l'invasione con evidenti profitti non hanno nessun obbligo nei confronti dei comuni. Non smetteremo mai di denunciare le aberrazioni del sistema Renzi/ Alfano e per questo abbiamo presentato una mozione affinché il governo modifichi subito questo vergognoso decreto". 

Simbolo Europee 2019

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2019 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159