Calderoli. Muro del piano. Figuraccia da vergognarsi per l'Italia e parole Renzi sono toppa peggiore del buco

22 ott. - Dichiarare che il muro del Pianto è patrimonio arabo è come dichiarare una chiesa sconsacrata al rango di moschea. 

Un insulto al buon senso e alla storia, avvenuto anche grazie al menefreghismo e all'incompetenza con cui si muove in ambito internazionale il nostro Governo.

Che ha rimediato una figuraccia da vergognarsi.

Siamo andati in automatico? Ce ne siamo accorti tardi? PLe parole di Renzi sono una toppa persino peggiore del buco, perché astenersi in un simile contesto, astenersi nell'attuale tesissimo quadro internazionale equivale a stare dalla parte avversa. La tardiva inversione a U di Renzi a questo punto aggiunge solo imbarazzo a imbarazzo, perché il governo italiano si trova obbligato a riparare fuori tempo massimo alla figuraccia della non decisione del proprio rappresentante nel comitato Unesco. 

Lo afferma il sen. Roberto Calderoli, Vice Presidente del Senato e Responsabile Organizzazione e Territorio della Lega Nord

Simbolo Europee 2019

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2019 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159