Referendum: Lega, l’ultima porcata del governo: 3 crediti formativi per un sì

Roma, 26 ott. – “Questo governo di mediocri non sa più che inventarsi e per portarsi a casa qualche voto in più, ora, sfrutta anche l’obbligo formativo degli avvocati. Per ottenere i crediti necessari richiesti dalla legge, gli avvocati dovranno infatti partecipare ad un convegno per il “SI” al referendum con Casini relatore. Convegno che si terrà ad Isernia e che frutterà agli avvocati partecipanti 3 crediti formativi. Un’invasione di campo bella e buona e inaccettabile. Nella nostra interrogazione chiediamo che il ministro della giustizia Alfano intervenga immediatamente per impedire che corsi di aggiornamento professionale ai fini del riconoscimento dei crediti formativi si trasformino in convegni politici. Allo stesso tempo il ministro dovrà dirci se non ritiene opportuno un intervento della magistratura sul caso per accertare eventuali responsabilità di natura penale o danni erariali”.  
 
Lo dichiarano i deputati della Lega Nord Gianluca Pini e Nicola Molteni firmatari dell’interrogazione.

Simbolo Europee 2019

 

 

 

Lega Nord Padania, via Carlo Bellerio, 41 - Milano - Copyright © 1997-2019 Tutti i diritti riservati. CF 97083130159